Legalità e utilizzo del CBD

Quando sentono la parola “cannabis”, molte persone pensano subito alla sostanza stupefacente. In realtà la cannabis contiene oltre 80 cannabinoidi, tra cui anche il CBD. Il CBD può avere effetti benefici su vari disturbi senza alterare lo stato di coscienza. Vi mostriamo l’effetto del CBD.

Un uomo con la cannabis
Foto: Getty Images

Certo, la cannabis è la materia prima per la produzione di droghe quali Marijuana (comunemente detta erba) o Hashish. Questo perché la cannabis contiene anche una sostanza stupefacente chiamata THC. Tuttavia le piante di cannabis contengono oltre 80 cosiddetti cannabinoidi, ognuno con effetti diversi.

Cos’è il CBD?

Oltre al THC, il cannabinoide più famoso si chiama CBD o cannabidiolo. THC e CBD presentano una struttura molto simile e hanno la stessa formula chimica. Anche l’aspetto e l’odore sono pressoché identici. Tuttavia il CBD presenta lievi differenze nella struttura molecolare, e soprattutto non è una sostanza psicotropa. Questo significa che il CBD non agisce sul sistema nervoso centrale, pertanto non compromette la capacità di comprensione né la percezione.

Effetti del CBD

Il CBD è associato a vari effetti positivi: ha un’azione rilassante e analgesica, e stimola il sistema immunitario. L’azione rilassante può aiutare in caso di insonnia, stress o nervosismo, e persino contro l’ansia. L’effetto antinfiammatorio e antibatterico è in grado di lenire l’acne. È stato persino dimostrato che il CBD ha un effetto benefico su pazienti affetti da morbo di Crohn, asma e allergie. Il CBD aiuta inoltre a combattere crampi, nausea e dolore, arrivando persino a mitigare gli stati depressivi. Non sono noti effetti collaterali del CBD.

Esempio di utilizzo del CBD
La qualità della vita dei pazienti affetti da dolori cronici è fortemente compromessa. Gli studi dimostrano una significativa azione analgesica del CBD e un evidente miglioramento della qualità del sonno. È quindi possibile somministrare CBD in gocce come complemento per la terapia tradizionale.

La ricerca è solo all’inizio

La scienza ha appena iniziato a studiare gli effetti dei derivati della canapa, per cui siamo ben lontani da una conoscenza approfondita di tutti i possibili utilizzi del CBD. Secondo Swissmedic e l’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP), per la maggior parte degli ambiti di utilizzo citati su Internet il potenziale terapeutico del CBD è ancora scarsamente documentato dal punto di vista scientifico.

Il CBD non è uno stupefacente

Poiché il CBD non è una sostanza stupefacente, non è soggetto alla legge federale sugli stupefacenti ed è acquistabile legalmente. Dal 2011 trova applicazione la disposizione secondo cui la cannabis con contenuto di THC inferiore al 1% non è soggetta alle normative in materia di stupefacenti, pertanto è considerata legale.

Da giugno 2018 in Svizzera è consentito l’uso del CBD come medicinale soggetto a prescrizione medica, naturalmente a condizioni ben precise. Attualmente è stato omologato il primo monopreparato di CBD, al momento l’unico medicinale contenente CBD della Svizzera.

Nessuna garanzia di azione curativa in Svizzera

Tutti gli altri prodotti contenenti CBD, come ad esempio l’olio di CBD, non sono omologati come farmaci. In altre parole, secondo la legge non è consentito garantire  che i prodotti contenenti CBD abbiano effetti curativi. Pertanto, i venditori e i produttori evitano di menzionare gli effetti curativi di questi prodotti, e invitano i consumatori a maturare le proprie esperienze.

Per ulteriori informazioni sulla legge svizzera fare clic qui.

cannabis
Foto: Getty Images

Un’ampia gamma di prodotti contenenti CBD

In Svizzera vengono venduti numerosi prodotti contenenti CBD.

Fiori e polvere di CBD come materia prima

I fiori della cannabis con contenuto di THC inferiore al 1% possono essere venduti come prodotti sostitutivi del tabacco e fumati legalmente. Spesso la cannabis legalmente reperibile in commercio presenta un contenuto di CBD tra il 10 e il 20% e un contenuto residuo di THC dello 0,3-0,7%. È inoltre possibile acquistare sigarette contenenti CBD.

Olio di CBD, altrimenti detto olio di cannabidiolo

Le gocce di olio di CBD vengono versate in bocca sotto la lingua, e quindi ingerite. Nella maggior parte dei casi il suddetto olio contiene dal 2 al 15% di cannabidiolo attivo, mentre il suo contenuto di THC è inferiore al 1%. L’olio di CBD non è omologato come farmaco, ciò nonostante gli vengono attribuiti numerosi effetti curativi. È disponibile in farmacia, drogheria ed erboristeria.

Inoltre, l’olio di canapa non è uguale all’olio di CBD. L’olio di canapa, detto anche olio di semi di canapa, viene ricavato da semi di canapa pressati e non contiene THC né CBD.

Capsule di CBD

Le capsule vengono deglutite con acqua, senza masticarle. In questo modo il sapore caratteristico dell’olio non si sente.

Prodotti liquidi contenenti CBD

I prodotti liquidi vengono fumati mediante evaporatori o sigarette elettroniche. 

Altri prodotti contenenti CBD

Altri prodotti contenenti CBD sono ad esempio il tè alla canapa oppure la gomma da masticare al CBD.

Acquistare il CBD

Chi è maggiorenne può acquistare il CBD nelle sue varie forme su Internet, nei coffee shop, in chioschi privati o persino presso distributori di carburante. In Svizzera ci sono persino apposite farmacie che vendono i prodotti contenenti CBD.

In linea di principio, all’atto dell’acquisto è bene controllare la qualità della merce. I prezzi elevati non rappresentano una garanzia di qualità. È molto importante scegliere prodotti con caratteristiche qualitative, come una certificazione che attesti la provenienza biologica e la produzione sul territorio svizzero.

CBD Öl
Foto: Getty ImagesSe hai deciso di entrare adesso in Cili clicca sul pulsante sotto.
Clicca qui ed entra in Cili

Oppure compila il modulo sotto per avere ulteriori informazioni, oppure chiamami prima al 333 6447527 per avere le giuste notizie prima dell’acquisto.

    Iscrizione Newsletter